Istituto Comprensivo Statale della Tremezzina
 SEZIONI
 ALBO

ORGANIZZAZIONE DELL'ISTITUTO

L’Istituto Comprensivo della Tremezzina è formato da scuole che raccolgono gli studenti di 7 Comuni (Argegno, Colonno, Sala Comacina, Ossuccio, Lenno, Tremezzo, Griante), appartenenti a tre gradi scolastici: infanzia, primaria e secondaria di primo grado.
Rappresentante e responsabile dell’organizzazione e della gestione dell’Istituto è il Dirigente Scolastico Dott.ssa Valeria Cornelio.

All' organizzazione e al funzionamento dell'Istituto concorrono, a vario titolo e con le rispettive competenze:

  • Dirigente
  • Collaboratore vicario
  • D.S.G.A.
  • Funzioni strumentali
  • Docenti
  • Assistenti amministrativi
  • Collaboratori scolastici
  • Staff
  • Commissioni di studio

La Dott.ssa Valeria Cornelio è il Dirigente Scolastico dell'istituto Comprensivo della Tremezzina.

Il Dirigente Scolastico è organo dell’amministrazione scolastica ed ha la rappresentanza dell’istituto. Egli assolve a tutte le funzioni previste dalla legge e dai contratti collettivi in ordine alla direzione e al coordinamento, alla promozione e alla valorizzazione delle risorse umane e professionali, nonché alla gestione delle risorse finanziarie e strumentali, con connesse responsabilità in relazione ai risultati. A tal fine egli assume le decisioni ed attua le scelte di sua competenza volte a promuovere e realizzare il progetto di istituto sia sotto il profilo didattico-pedagogico, sia sotto quello organizzativo e finanziario.

Il Dirigente Scolastico assicura la gestione unitaria dell’istituzione scolastica nel perseguimento dell’obiettivo della qualità e dell’efficienza del servizio scolastico, anche in relazione ai principi contenuti nella Carta dell’Istituto.

Al Dirigente Scolastico può essere attribuito dall’Amministrazione lo svolgimento di attività di elaborazione, studio e ricerca nei settori organizzativo, amministrativo-gestionale e tecnico-scientifico, ovvero per l’elaborazione e realizzazione di progetti specifici, finalizzate al raggiungimento degli obiettivi istituzionali e alla verifica dei relativi risultati in termini di effettivo miglioramento del servizio scolastico e della qualità dell’offerta formativa.

In particolare ha:

- la legale rappresentanza dell’istituzione scolastica che implica, ai sensi dell’art. 75 c.p.c., la legittimazione processuale passiva nelle vertenze civili e di lavoro sorte in relazione agli atti emanati nell’esercizio delle funzioni (v. nota min. n. 7267/2001);
- la titolarità delle relazioni sindacali interne;
- il compito di curare la "…gestione unitaria" ed il "...funzionamento generale" dell’istituzione scolastica, in tutte le sue esplicazioni funzionali, finali o strumentali, di tipo organizzativo, didattico, amministrativo e contabile;
- l’esercizio di poteri di direzione, coordinamento e valorizzazione delle risorse umane, da svolgere "…nel rispetto delle competenze degli organi collegiali" (tra le competenze spettanti agli organi collegiali vanno ricordate, tra l’altro, le "…scelte generali di gestione e di amministrazione" definite dal Consiglio di istituto: v. art. 3 d.P.R. n. 275/1999);
- il potere di adottare provvedimenti amministrativi di gestione delle risorse e del personale, con connessa "… responsabilità della gestione delle risorse finanziarie e strumentali e dei risultati del servizio";
- il compito di predisporre "…gli strumenti attuativi del piano dell’offerta formativa" (cfr. art. 19, comma 2, c.c.n.l. 26.05.1999); il compito di "…attivare i necessari rapporti con gli enti locali e con le diverse realtà istituzionali, culturali, sociali ed economiche operanti sul territorio" per l’attuazione del Piano dell’offerta formativa;
- l’obbligo di relazionare periodicamente al Consiglio di Istituto sulla direzione e il coordinamento dell’attività formativa, organizzativa e amministrativa "…al fine di garantire la più ampia informazione e un efficace raccordo per l’esercizio delle competenze degli organi della istituzione scolastica".

Curriculum vitae Dirigente Scolastico

Collaboratori: De Angeli Marinella e Bordoli Monica

Vedi curriculum vitae Bordoli Monica

Vedi curriculum vitae De Angeli Marinella

Funzioni dei collaboratori

  • Condividere e coordinare con il Dirigente Scolastico scelte educative e didattiche, programmate nel P.O.F.
  • rappresentare il Dirigente in riunioni esterne (ASL, Enti Locali, Comunità Montana, etc)
  • sostituire il Dirigente in caso di assenza (ferie o malattia)
  • sostituire il Dirigente in caso d’emergenza o di urgenza anche prendendo decisioni di una certa responsabilità

Direttrice dei servizi generali ed amministrativi: Guerra Tamara

La Direttrice dei servizi generali ed amministrativi (DSGA) sovrintende, con autonomia operativa, ai servizi generali amministrativo-contabili e ne cura l’organizzazione svolgendo funzioni di coordinamento, promozione delle attività e verifica dei risultati conseguiti, rispetto agli obiettivi assegnati ed agli indirizzi impartiti, dal personale ATA, posto alle sue dirette dipendenze.

Organizza autonomamente l’attività del personale ATA nell’ambito delle direttive del Dirigente Scolastico. Attribuisce al personale ATA, nell’ambito del piano delle attività, incarichi di natura organizzativa e le prestazioni eccedenti l’orario d’obbligo, quando necessario.

Svolge con autonomia operativa e responsabilità diretta attività di istruzione, predisposizione e formalizzazione degli atti amministrativi e contabili; è funzionario delegato, ufficiale rogante e consegnatario dei beni mobili.

Può svolgere attività di studio e di elaborazione di piani e programmi richiedenti specifica specializzazione professionale, con autonoma determinazione dei processi formativi ed attuativi. Può svolgere incarichi di attività tutoriale, di aggiornamento e formazione nei confronti del personale. Possono essergli affidati incarichi ispettivi nell’ambito delle istituzioni scolastiche.

Il Direttore dei servizi generali e amministrativi è responsabile dell’organizzazione dei servizi amministrativi in cui si articola l’ufficio di segreteria e risponde direttamente del funzionamento degli stessi. Sul personale amministrativo e ausiliario svolge la funzione di vigilanza che si realizza attraverso il controllo sull’osservanza dell’orario di servizio e sulle attività svolte in relazione ai compiti assegnati.

Per la piena attuazione delle finalità proposte dal P. T. O.F. sono state individuate e assegnate le seguenti Funzioni Strumentali per l'anno 2017/2018

- Coordinamento P.T.O.F.: Carella Barbara

- Sostegno Docenti: Vanini Natalina

- Inclusione primaria e infanzia: Contri Carla (apri curriculum vitae)

- Inclusione secondaria di primo grado: Maggi Marco

- Nuove tecnologie e sito web dell'Istituto: Benedetti Alessandra (apri curriculum vitae)   

- Orientamento e continuità tra gli ordini di scuola: Borra Sabrina (apri curriculm vitae)   


PROSPETTO MANSIONI FUNZIONI STRUMENTALI A.S. 2017/2018

Docenti scuola infanzia: 11

Docenti scuola primaria: 37

Docenti scuola secondaria di primo grado: 23


Referenti di Plesso

Scuola dell'Infanzia

Argegno Baldassarri Fausta infanzia.argegno@alice.it
Ossuccio Ramponi Sanda sanda.ramponi@alice.it
Mezzegra Achler Rosa rosy.achler@hotmail.com





Scuola Primaria

Argegno Bordoli Albertina bettibordoli@gmail.com
Ossuccio Soldarini Lucia lucia.soldarini3@gmail.com
Lenno Bordoli Monica monica.bordoli1963@gmail.com
Tremezzo Borra Sabrina sabrinaborra569@gmail.com







Scuola secondaria di primo grado

Ossuccio Maggi Marco marcomaggi74@yahoo.it
Tremezzo Castagna Anna anna.cloe@virgilio.it




Funzioni dei referenti di plesso

  • Funzioni interne al plesso:
    • essere punto di riferimento per alunni, genitori e colleghi;
    • far circolare le varie informazioni provenienti dalla segreteria, affidando ad un collega del plesso o ad un collaboratore scolastico l’incarico di predisporre la raccolta e la catalogazione delle circolari;
    • gestire le sostituzioni dei colleghi assenti secondo gli accordi approvati in sede di Collegio docenti;
    • coordinare le mansioni del personale ATA;
    • gestire l’orario scolastico nel plesso di competenza;
    • segnalare al Capo d’Istituto l’eventuale necessità di indire riunioni con colleghi e/o genitori;
    • creare un clima positivo e di fattiva collaborazione;
    • assicurarsi che il regolamento d’Istituto sia applicato.
  • Funzioni interne all’Istituto Comprensivo:
    • informare il Capo d’Istituto e con lui raccordarsi in merito a qualsiasi problema o iniziativa che dovesse nascere nel plesso di competenza;
    • raccordarsi, qualora se ne presentasse la necessità, anche con gli altri plessi dello stesso ordine in merito a particolari decisioni o iniziative d’interesse comune;
    • realizzare un accordo orizzontale e verticale all’interno dei plessi che ospitano ordini diversi di scuola.
  • Funzioni esterne al plesso:
    • instaurare e coltivare relazioni positive con gli enti locali;
    • instaurare e coltivare relazioni positive e di collaborazione con tutte le persone che hanno un interesse nella scuola stessa.

L’ assistente amministrativo esegue attività lavorativa richiedente specifica preparazione professionale e capacità di esecuzione delle procedure anche con l’utilizzazione di strumenti di tipo informatico. Ha autonomia operativa con margini valutativi nella predisposizione, istruzione e redazione degli atti amministrativo-contabili della istituzione scolastica ed educativa, nell’ambito delle direttive e delle istruzioni ricevute.

Svolge attività di diretta e immediata collaborazione con il responsabile amministrativo coadiuvandolo nelle attività e sostituendolo nei casi di assenza.

Ha competenza diretta della tenuta dell’archivio e del protocollo.

Ha rapporti con l’utenza ed assolve i servizi esterni connessi con il proprio lavoro.

Nelle istituzioni scolastiche ed educative dotate di magazzino è addetto, con responsabilità diretta, alla custodia, alla verifica, alla registrazione delle entrate e delle uscite del materiale e delle derrate in giacenza. In relazione alla introduzione di nuove tecnologie, anche di tipo informatico, partecipa alle iniziative specifiche di formazione e aggiornamento. Può essere addetto ai servizi di biblioteca e al controllo delle relative giacenze, nonché dello stato di conservazione del materiale librario.

Può svolgere:
- attività di coordinamento di più addetti inseriti in settori o aree omogenee;
- attività di supporto amministrativo alla progettazione e realizzazione di iniziative didattiche, decise dagli organi collegiali.

Collaborano con i docenti per la vigilanza sugli allievi.

Collaborano con i docenti per quanto attiene alla conservazione e alla custodia del materiale didattico, delle attrezzature e degli arredi in dotazione alla scuola.



I collaboratori che operano nelle diverse sedi dell'IC sono:

Arfeli Domenica

Badel Daniela

Castellanos Ledysbel

Chiari Giacomo

Del Fante Erminia

Fraquelli Paola

Gelpi Lucia

Gestra Fiorinda

Ortelli Dolores Maria

Ortelli Gabriella

Prina Osvaldo

Spelzini Elsa

Vaccaro Elisabetta

Lardieri Nicola

Nigro Roberta

Martino Adelina Letizia

Lo Staff comprende il gruppo di Autovalutazione dell'Istituto: il Dirigente Scolastico, i due collaboratori del Dirigente, la funzione strumentale al P.O.F. e la funzione strumentale per l'Inclusione.

Nell'Istituto lo studio e la progettazione delle iniziative educativo - didattiche è affidato a specifiche Commissioni, emanazione diretta del Collegio Docenti. 
Per il corrente anno scolastico sono state istituite le seguenti commissioni, composte da un docente rappresentante i tre ordini di scuola.

Coordinamento POF con competenza in materia di: 

- Redazione/revisione del piano dell'Offerta Formativa 
- Curricolo 
- Progetti

Funzione strumentale: Carella

Docenti: Achler, Crosta e Versace

Commissione Continuità e Orientamento con competenza in materia di: 

- Accoglienza 
- Competenze in entrata/uscita ( es. prove comuni di Circolo) 
- Curricolo

Funzione strumentale: Raveglia

Docenti: Trivelli, Caloia, Vittorini e Castagna A.

Coordinamento inclusione/CTI/BES 

- Diversabilità 
- Svantaggio 
- Intercultura

Funzione strumentale: Contri e Maggi

Docenti: Caloia, Fontana, Bordoli A., Lanfranconi, Bordoli M. e Scarciglia

 

Commissione Organizzazione con competenza in materia di: 

- Informazione 
- Viaggi d'istruzione 
- Attività extra-scolastiche: Giornate dello Sport"

Funzione strumentale: Borra

Docenti: Achler, Ramponi, Leoni AM, Ondei, Rieder, Orlandini e Spaggiari

Commissione Sicurezza con competenza in materia di: 

- Cultura della sicurezza 
- Documentazione 
- Progetti didattici 

Docenti: Baldassarri, Vanini, Soldarini, De Angeli M.
  
Commissione Nuove tecnologie con competenza in materia di:

- gestione del sito web 
- offire supporto e consulenza ai docenti per l'utilizzo di software didattici 
- gestione dell'autoformazione ai docenti dei tre ordini

Funzione strumentale: Benedetti

Docenti: Piretti, Castagna F., Bordoli F., Broccoletti

 


 SCUOLE
 DIDATTICA
 SCUOLA

INCLUSIVA

 MATERIALI
Accessibilità